Alberese Parco della Maremma

Escursione Il sentiero delle Torri

2 aprile 2018: nel lunedì di Pasquetta un’escursione non impegnativa nella natura del parco, per informazioni e prenotazioni info@percorsietruschi.it.

In Maremma le riserve, i parchi e le oasi occupano circa 40.000 ettari e sono parte integrante di un territorio che si contraddistingue per la varietà e la ricchezza dei suoi ambienti naturali. Il più conosciuto è il PARCO NATURALE DELLA MAREMMA, esteso per circa 100 kmq, comprende il tratto costiero della Maremma toscana che va dal promontorio di Talamone fino alla foce del fiume Ombrone, ed è delimitato verso l’interno dalla via Aurelia.

Per visitare il parco si possono scegliere una serie di percorsi a seconda della stagione, della durata e della difficoltà. Gli itinerari possono essere affrontati singolarmente, i gruppo o anche con l’ausilio di una guida. Inoltre è possibile effettuare le visite a cavallo, in carrozza, in bicicletta ed in canoa.

Il parco per merito della sua posizione geografica, nella stagione migratoria, è meta prescelta da molte specie di uccelli, inoltre rappresenta un habitat naturale ideale per cavalli e bovini allo stato brado o allevati all’aperto; nell’ambiente dei pascoli vivono stabilmente la lepre, il riccio, di notte si possono incontrare anche la volpe, il tasso, l’istrice e il cinghiale. Nelle zone boscose troviamo il capriolo e nelle pinete il daino.

Il parco della Maremma presenta anche resti di testimonianze storiche quali l’abbazia di San Rabano del XII sec., e le numerose torri di avvistamento, costruite per prevenire gli attacchi dei pirati saraceni che nel XV secolo infestavano le coste tirreniche.