Il mito narra che Saturno un giorno si adirò con gli uomini, costantemente in guerra tra loro, prese un fulmine e lo scagliò sulla terra, facendo zampillare dal cratere di un vulcano  acqua sulfurea e tiepida. Teatro della leggenda era il cuore della Maremma toscana, Saturnia, dove l’acqua zampilla con una velocità di 800 litri al secondo ad una temperatura di 37°.

saturnia01

La leggenda vuole che Saturnia sia stata la più antica città italica. Quello che si sa per certo è che già esisteva ai tempi degli Etruschi con il nome di Aurinia, poi ribattezzata Saturnia dai Romani.

Del suo passato restano tracce nella cerchia delle mura risalenti al III-IV secolo a.C., nella Porta Romana e in un’antica costruzione termale costituita da una piscina quadrata ad opera dai Romani.

L’acqua delle Terme di Saturnia sgorga da un cratere naturale a 37° costanti, cura numerose patologie, dai problemi dermatologici all’apparato respiratorio.

La strada per raggiungerle attraversa la Maremma in uno dei punti più affascinanti del territorio.

saturnia02

Lo stabilimento balneare Terme di Saturnia offre quattro piscine di acqua termale all’aperto, idromassaggi e percorsi in cui si alternano acqua calda ed acqua fredda.

Abbiamo ottenuto dallo stabilimento, una convenzione che ci consente di offrire uno sconto sul biglietto di ingresso e su alcuni servizi.